Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

martedì 3 gennaio 2012

Finalmente pettorale

Era da giugno che non indossavo più un pettorale, mancava, eccome se mancava, anche se la distanza dalle gare alla lunga smorza gli entusiasmi. Ma avevo una gran voglia di gareggiare, indipendentemente dal crono, dalla classifica, dalle potenzialità. Volevo esserci, punto. E così nel pomeriggio del giorno di Santo Stefano mi reco a Bedisco di Oleggio, in compagnia di Simo e Chiara, per il classico cross, seconda tappa del Poker del Cross Novarese.
A differenza degli altri anni non c'è fango, anzi, c'è polvere, non sono in forma, sono pieno di dubbi su come sarà la mia gara, su come affrontarla. Poi dopo un caffè, la vestizione e un tranquillo riscaldamento con Simo decido per una tattica da gran campione: parto tranquillo e poi si vede... Del resto le mie scelte sono alquanto limitate, sono si e no 5 settimane che ho ripreso a correre.
Attacco il pettorale, metto le chiodate, qualche allungo e alle 15,30 si parte. Simo e Claudia Gelsomino si giocheranno i primi posti della gara femminile, Chiara si dedica alle foto (bellissime come potete vedere), io mi dedico a capire come sto, a che punto sono e a divertirmi più che posso.
L'assenza di fango toglie un po' di fascino ma facilità di molto la gara, soprattutto nella seconda parte del giro, che tra curve e contro curve, una rampa per uscire dal boschetto e un campo parecchio dissestato è già difficile di suo. Dopo circa 500m il primo lo vedo già avanti di 200m buoni, io passo al primo km in 4' netti, spingo senza strafare, il secondo km passa in 4'30" pur mantenendo la stessa intensità, i motivi li ho scritti prima. Mi sento chiamare, alzo gli occhi e mi trovo a fare il tifo Teo, con la moglie Alessia e la piccola e bellissima Emilia. Inizio il secondo giro e sto bene, mi sono scaldato, corro bene, i piedi li sento pronti e reattivi, le gambe un po' meno. Sorpasso un po' di gente pur mantenendo un ritmo simile al primo giro, ma a differenza di quest'ultimo sento di correre più sciolto e reattivo. 
La sensazione dura fino a poco prima della fine del giro, quando mi sento le gambe dure e un'inevitabile stanchezza salire. Anche Teo, vedendomi passare, confermerà che non ero un bello spettacolo. Manca l'ultimo giro, dopo qualche centinaio di metri inizio a riprendermi, i piedi sono sempre reattivi e presenti, le cosce non spingono più. Tengo, cerco di reagire e dare quel che rimane, fatico come un asino per superare una ragazza bionda che ho sempre avuto una decina di metri avanti, ci riesco solo negli ultimi 300m, chiudo 77° su 287 arrivati. Pensavo anche peggio dai...
Saluto Teo e la sua famigliola, con la piccola Emilia che mi guarda un po' stupita, del resto in famiglia non ha mai visto nessuno correre.. ;D, mi cambio e defatico con la Simo, ottima seconda all'arrivo ma in testa fino all'inizio del terzo giro. Sono contento perchè finalmente sono rientrato a gareggiare, ho perso velocità ovviamente ma anche forza, e non mi era parso ancora così palese come in questa gara. Non resta che allenarsi.
Dal 2 gennaio sono tornato a correre 5 volte la settimana, lo farò per un paio di mesi per poi assestarmi a 6. Fatico ancora a recuperare ma va certamente meglio, stamattina alle 8,30, oltre a rischiare un clamoroso volo per del ghiaccio su una curva (mi sembravo una ballerina della scala mentre faceva la spaccata), ho corso abbastanza bene 4km collinari a 4'08", faticando un po' di più nei successivi 6 da 500 in 1'50"/52". Pazienza e lavoro, per questa primavera dovrei essere di nuovo pronto, anche se ai CDS di cross di febbraio mi piacerebbe correre decentemente. Vedarèm...

12 commenti:

web runner ha detto...

Io niente pettorale solo dal 6 novembre ma mi manca già... complimenti per il rientro, la forma verrà

franchino ha detto...

La cosa bella di quando si riparte è che pur faticando parecchio rispetto al solito si è consapevoli che la condizione non può che migliorare. Ti aspetto in forma per Cambiano, metti dentro collinari e salite che la forza torna!
PS io ho il PB di voli su ghiaccio 3 nella stessa uscita quand'ero a Luino.

theyogi ha detto...

mah, visti di profilo sti pettorali sembrano imbottiti.... o era il chip? hehehe, rientrare co' ste gare è da eroi....

Albe che corre ha detto...

Bentornato e tranquillo che la forma torna!
Sulla mia pelle ho capito che per evitare infortunui il potenziamento non va mai trascurato ..da quando sono ripartito lo faccio 2 volte alla settimana trascurando un pochino le uscite di corsa lenta tranquilla ma i risultati si vedono, eccome se si vedono!

Patty ha detto...

OH bella notizia!!!
Ci vediamo a S.Cristina?

teo ha detto...

Io ho visto tanta tanta grinta su quell'erba!grande Oli!
Al ritorno in macchina la piccola mi ha detto "Papà ma come mai va così piano quel signore???...è la birra...è la birra..le ho risposto:-)ahahahah...
Probabilmente sarò a Parabiago...comincia a sentirti il fiato sul collo:-))))
Ciaoooo

squonimo ha detto...

Oli, ben tornato. Ti vedrò alla Stramilano? Io ci sarò!

francos ha detto...

Con 5-6 uscite a settimana , la velocità verra, bentornato.

Oliver ha detto...

Web, aspetto solo quella!

Frank, guarda, anche a Cambiano difficilmente potrò correre peggio che a Fossano lo scorso anno... certo che hai un PB non invidiabile eh?

Yo, non è che sembrano, SONO imbottiti! Da dentro... uff... ma ho fiducia che cali. ;D

Albe, grazie! Settimana prossima riprendo il potenziamento regolare, ora con le feste è complicato

Patty, certo che ci vediamo! Ma io non corro...

Teo, inizio a pensare anch'io che sia la birra, ma quella che faccio io però...

Squonimo, grazie! Mah, non so, di certo non la corro, ma magari farò lo spettatore, vediamo.

Francos, beh, io l'aspetto, speriamo arrivi in fretta! grazie

franchino ha detto...

Lascia stare che nel 2009 son caduto in riscaldamento e per poco non mi rompevo il gomito (una settimana completamente immobile poi più di un mese per riacquistare il completo funzionamento, ovviamente non sono andato al pronto soccorso) e l'anno scorso ho lasciato un etto abbondante di chiappa in trentino alla traslaval... è pericoloso il nostro sport! :-D o sono io che non son capace a stare in piedi?! :-$

tylerdurden ha detto...

Bentornato, ti auguro di recuperare presto la tua forma e di superarla. Occhio al ghiaccio ma complimenti per la spaccata, se la facevo io ci restavo...

fathersnake ha detto...

Valeva la pena correre solo per farsi fare delle foto come quelle.Buon riinizio!