Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

lunedì 19 dicembre 2011

Dolcetti di Natale: scorze d'arancia candite

Siccome nelle feste non si mangerà niente, non si berrà niente, nessun dolce, nessun aperitivo nè piatto calorico allora beh, perché non prepararsi questo dolcetto facile facile? Dimenticatevi i canditi industriali che trovate nei dolci confezionati, questi sono un'altra cosa, ve ne accorgerete al primo assaggio. 
Ci vuole davvero poco, leggete:

Anzitutto, ringrazio questi due blog: questo e questo per le foto, trovate casualmente da google immagini, che ho preso rigorosamente in prestito, appena le ho pubblico le mie, grazie.

Ingredienti:
- Arance non trattate, dalla buccia spessa
- Acqua fredda
- Zucchero semolato

Procedimento
Sbucciate le arance con un coltello, lasciando la scorza a grossi spicchi. Successivamente tagliate questi spicchi in strisce larghe mezzo cm, io le tagli anche a metà, rendendole lunghe 5cm circa, ma c'è chi le preferisce a tutta lunghezza.


Mettetele in una pentola e copritele di acqua fredda, portatele ad ebollizione, spegnete e scolatele.

Ripetete questa operazione tre volte, sempre partendo da acqua fredda portata ad ebollizione con le scorze, serve a togliere l'amaro.

Dopo la terza volta, quando le avete scolate, pesatele. Mettetele nella pentola con lo stesso peso di zucchero (senza acqua stavolta). Accendete il fuoco e continuate a mescolare fino a che, una volta sciolto, non lo avranno assorbito, senza farle bruciare.

Mettete le scorze calde (e appiccicose) su una gratella e fatele raffreddare. 

Una volta fredde giratele nello zucchero semolato e mettetele in un contenitore ermetico.


Durano a lungo, sono più buone 3 o 4 giorni dopo averle fatte, peccato che, solitamente, non ci arrivano...

8 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Vabbè ti levo dal Blog-roll ...ormai sei un blog di cucina .... pero' prima copio la ricetta.
Bella Ollie ...buone feste.

Oliver ha detto...

:D Devi portare pazienza Janco, sono ancora in rodaggio e sto scalpitando, dal 2012 la musica cambia, anzi dal 26 dicembre!

Oliver ha detto...

Buone feste anche a te

theyogi ha detto...

per me niente auguri, ma na scorzetta l'assaggerei......

arirun ha detto...

Contro i raffreddori di stagione una scorza d'arancia non si rifiuta mai..concordo che la terapia per tre giorni può bastare ;)

fathersnake ha detto...

Ricetta molto pratica, tanto che potrei cimentarmici pure io, senza tema di dar fuoco alla cucina.

squonimo ha detto...

Un pochino più complicata ma molto sfiziosa è una ricetta sarda: Aranzadas. Sono dei gatteaux di buccia d'arancia e mandorle, che vengono preparate per le grandi feste, come matrimoni e battesimi. Fai un giro in rete, visto che ti piace cucinare non credo avrai problemi a provarle.

grinta ha detto...

no zucchero semolato!
sopratutto per noi sportivi, ma zucchero di canna grezzo ricco di sali minerali e vitamine, quello veramente grezzo lo trovate nelle erboristerie, nei supermercati trovate solo quello caramellato
scusate per la disgressione