Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

lunedì 22 agosto 2011

Quando non va, non va

Eh si, quando le cose iniziano storte è dura raddrizzarle. Ad aprile faccio la cazzata di leggere male gli allenamenti e sovraccaricarmi (palestra + lavoro impegnativo collinare), il mio bicipite femorale se la prende a male e infiamma il tendine inserzionale sotto il gluteo. Da lì seguono tecar (ben 7), massaggi, fisioterapia, stretching. Ogni volta sembra a posto, passa il dolore, per poi tornare a farsi vivo come niente fosse, il marrano!
Si cambia metodo, vado a fare l'ecografia per escludere lesioni e con quella viro dall'osteopata. L'eco riscontra l'assenza di lesioni o versamenti (bene), ma anche un inspessimento del tendine all'inserzione del bicipite femorale sotto il gluteo, dovuto ad un'infiammazione ormai passata. Si vede anche una cicatrice, lunga circa 3,5cm, ormai chiusa ma che indica che c'è stato un piccolo strappo... cazz!!
Vado dall'osteopata che, nell'ordine, oltre all'esito dell'eco, vede parecchia rigidità nella schiena, soprattutto spalle e collo, un disallineamento del bacino e i piedi con un arco plantare che tende ad appiattirsi, non di molto perchè non trascina le ginocchia, ma che spiega le mie fasciti plantari e in ogni caso alla lunga può portare altri problemi... mancava giusto un certificato di rottamazione.
Dopo avermi rigirato, stirato, stortato e scroccato più volte mi dice con chiarezza che devo fermarmi, saranno circa 15-20 giorni di stop. E' inutile che mi decongestiona la parte in maniera non definitiva, e io la carico subito correndoci sopra. Devo aspettare, posso però nuotare (signùr...) e andare in bici (meglio va'...).
Visto il caldo lo stop non è così spiacevole, le temperature sono malsane per correre, ma vista la maratona tra poco più di due mesi certo non è una bella notizia. Anzi. Non c'è niente da fare, la preparazione di questa maratona è partita male, è molto ostica per la mia testa, è la prima volta che mi capita di essere così svogliato con un obiettivo importante davanti. Correrei volentieri la gara senza dover affrontare tutti quei km e ritmi lunghi (ma va'?).
Cosa devo dire, è così, non so il perché. Ma fermarmi in toto adesso mi crea dei grossi problemi di tenuta e quindi, mi sa, andrò nella grande mela senza patemi, per gustarmela. Almeno, così credo, c'è ancora tempo per cambiare idea. Mah, alterno uno stato emotivo che va dallo sconforto al sollievo. Chi ci capisce è bravo...

Ma anche chi ha fatto sto cartello è bravo:

8 commenti:

Hal78 ha detto...

Realizzare di non poter preparar un appuntamento atteso come si vorrebbe non mette certo di buon umore.. Ma la ripresa potrebbe riservare qualche sorpresa, dai. In bocca al lupo. ciao

theyogi ha detto...

oh, ma sembra uno dei miei post! sei a corto di argomenti o mi copi gli infortuni? ;D almeno io non devo andare a NY....

Lucky73 ha detto...

non so io ci ho corso sopra per mesi e poi a febbraio mi sono ritrovato a zoppicare e perdere 3 mesi di preparazione ...

Siamo teste troppo dure, ma fermarsi è importante e la maratona, come dici tu, senza patemi ...ma recupera perchè uno strappo (quei 3,5 cm di cicatrice non li sottovaluterei) va curato e recuperato come si deve!

fathersnake ha detto...

La presenza, seppur minima, di sollievo,nel tuo stato emotivo è indicativa.Forse preparare la mezza di New York in modo più fortunoso anzichè programmato ti aiuterà.

squonimo ha detto...

A NY, farai maratona di Waffle, di cheese cake, e hamburger. Poi magari in preda ai sensi di colpa farai finta di correre un 42Km! Certo che con quello che costa andare a NY giusto per passeggiare, fa un po' girare le palle; vai con TerraMia?

Oliver ha detto...

@Hal mah, se davvero arrivo a 20 giorni di sorprese ce ne saranno poche, resta tempo solo per la quantità. Pazienza, è la mia terza volta a NY, so cosa mi aspetta e me lo godrò lo stesso

@Yo a volte uno non sa bene cosa scrivere, e quindi un sano "copia&incolla" non guasta... va là va...

@Lucky Eh lo so, ma ero inconsapevole, non ho mai avuto la sensazione di blocco totale. Vabeh, pazienza, perchè non ricadere sempre nelle solite cazzate? Sono quelle cose che danno certezza :D

@father quella dose di sollievo mi ha stupito ed è indicativa, ma come dicevo ad hal, il tempo che resta è troppo poco, me la correrò in relax

@squonimo Un hamburger formato gigante è quel che ci vuole. No, ci sono andato facendo la lotteria e organizzandomi il viaggio da me. In pratica il 50% in meno dei vari tour operator. Con Terramia ho avuto una discussione via mail due anni fa per i prezzi folli, tieni conto che il pettorale in lotteria costa 280$ (190 euro) e loro te lo vendono a 300 euro, oltre al resto. La loro risposta è stata eloquente "si è vero è cara, ma se vuole venire si sbrighi perchè sono rimasti soltanto il 20% dei pettorali..." cosa vuoi dire? Io con poco più di mille euro faccio 4 notti, volo e iscrizione maratona, con loro non ne bastavano 2000... se vuoi maggiori indicazioni scrivimi una mail

arirun ha detto...

tanto a nyc il percorso non è da tempo quindi cosa vuoi che sia se non sarai al top sara un ottimo test per momento piu propizio...mi sembra che la barca degli zoppi non perda mai passeggeri

Diego ha detto...

Cerca di divertirti in allenamento (vedi titolo del tuo blog....(;-)...fai quantità senza ritmi, vedrai che il giorno della maratona ti divertirai.

Ciauz !