Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

lunedì 7 marzo 2011

Placentia Half Marathon, buon tempo, ma c'è da lavorare...

In questo weekend ci siamo ritrovati a Piacenza in parecchi dell'Atletica Palzola, 12 atleti che correvano la mezza o la maratona e accompagnatori vari, mogli, mariti, fidanzati, fidanzate, figli, amici... Un'ottima cena insieme il sabato sera e al mattino eravamo tutti pronti a prendere il via. Diego Abbatescianni, Francesco Bianco e Paolo Proserpio nella maratona; Claudia Gelsomino, Corrado Mortillaro, Matteo Raimondi, Marco Tiozzo, Antonio Vasi, Fabio De Angeli, Emanuele Angotzi, Umberto Marino ed io nella mezza maratona. Alla partenza dovrei trovare anche Simo e Salvatore, ma arriviamo tutti un po' tardi e non ci si riesce ad incrociare.
Il sole iniziava tiepidamente a scaldare intorno alle 9,30, decido comunque di correre con la maglia intima a mezze maniche e la scelta non sarà sbagliata. Le gambe sono buone, i miei soci faranno tutti grandi prestazioni ed io non lo so, provo a partire a 3'50" e vedo quanta tenuta ho. La preparazione mista campestri-mezza maratona mi dirà dov'è il limite. Il nuovo percorso di Piacenza è un'incognita, e alla fine scoprirò che preferivo quello dello scorso anno. Ma veniamo alla gara.
Allo sparo mi cade subito uno davanti che salto, con buoni riflessi, e mi stabilizzo subito sul ritmo corretto, forse anche un pelo più accelerato. Corro bene nonostante un po' di nervosismo, le gambe sono sciolte e il primo km a 3'46" mi dà sicurezza. Mi stabilizzo sul ritmo corretto, anche se i km sono posizionati male (passo da 3'58" a 3'40" al km...) la mia andatura è stabile. Passo bene ai 5km, e dopo un infinito e noioso tratto sull'argine arrivo al 10°km in 38'40" a 3'52" di media, di poco in ritardo. Claudia è poco avanti e la uso per tenere il ritmo provando a raggiungerla, ma le sensazioni mi dicono chiaramente che qualcosa non va'. 
La fluidità di corsa va' scemando (ed è troppo presto) e con lei la fiducia. Non riesco più ad avvicinarmi a Claudia ed Emanuele (che nel frattempo mi ha superato e raggiunto Claudia correndo con lei), la distanza rimane invariata, ma sono forse più preoccupato delle sensazioni. A peggiorare le cose ci sarà un vialone di quasi 3km, cosa che odio, ma cerco di pensare a tutt'altro. Passo al 15° in 58'.
Ho sete, bevo a tutti i ristori (vero, confermo che gli affettati la sera prima fanno venire sete, ma come si fa a Piacenza a non mangiarli??) e inizio a correre di forza, a pensare quanto manca sperando finisca in fretta. Il mio occasionale compagno di viaggio mi lascia, aumentando il ritmo. Siamo oltre il 16° km, in una inversione a U incrocio Claudia ed Emanuele, con grande sorpresa anche Fabio che corre lentamente. Faccio fatica, il ritmo è calato ma non di molto, solo che i cartelli del 17°, 18° e 19° km sono un disastro! Le sensazioni non sono buone ma non ho conferme cronometriche, il 20° km è tutto in leggera salita e dentro di me non faccio altro che imprecare. Non riesco a raggiungere Fabio, non vedo l'ora arrivi sto cartello dei 20km perchè so che lì inizia un po' di discesa. Ci siamo, ultimo km, coach Silvio urla qualcosa che non capisco (...) raggiungo Fabio che mi stava aspettando, ultimo rettilineo, 600m dove incanalare le energie rimaste. Proviamo ad allungare ma poco prima dell'arrivo iniziano degli urti allo stomaco, passo l'arrivo in 1h22'31" a 3'54" di media. Mi piego in due, gli urti continuano, non mi succedeva da tanto e di solito è segno che non ho più niente da dare. Un paio di minuti e passa tutto, come sempre. Un tè caldo risistema tutto.
Fabio ed io all'arrivo
Il risultato non è male, anche se speravo in 1h20' e qualcosa. Ma non posso pretendere di fare certi tempi senza lavori lunghi sui ritmi; del resto sono arrivati come bella sorpresa gli Italiani di Cross a fine febbraio, che però hanno scombussolato un paio di settimane di lavori. So da dove partire per una mezza come si deve a metà maggio, in Francia. 
Perso nei miei pensieri mi cambio e aspetto che arrivi Simo, ma non la vedo e la cosa mi stupisce, passa un po' di tempo, penso di non averla vista e me ne vado, quando eccola! La sua espressione delusa e arrabbiata parla più di tante parole, la lascio stare, arriveranno certamente prestazioni migliori e a maggio sarà pronta a battagliare con me per una grande mezza.

Quelle schegge che mi ritrovo in squadra hanno ottenuto risultati notevoli (anche loro hanno fatto gli italiani ma  il livello è un altro...). Che dire, complimenti, li "userò" per dare il meglio.
Maratona: Abbatescianni 5° in 2h26'52", Bianco 6° in 2h28'27", Proserpio 11° in 2h38'40".
Mezza Maratona donne: Gelsomino 5ª in 1h21'33"
Mezza Maratona uomini: Mortillaro 8° in 1h06'54", Vasi 24° in 1h13'41", Raimondi 38° in 1h16'03", Tiozzo 40° in 1h16'24", Angotzi 92° in 1h21'22". Giberti 107° in 1h22'31", De Angeli in 1h22'37", Marino 674° in 1h40'02". Grandiosi complimenti a tutti!

Grazie a Paolo Boneschi per le bellissime foto!

26 commenti:

franchino ha detto...

Quando entro in crisi cerco di distrarmi il più possibile perchè se alla fatica fisica aggiungi quella psicologica è finita!

Comunque dai, se hai curato la distanza corta per fare bene agli italiani è normale risentire un pò la distanza.
A presto!

theyogi ha detto...

ci pensavo già da qualche post: sapevi che condividiamo lo stesso destino? siamo i più scarsi della nostra squadra! hehehe...

arirun ha detto...

Più che in una squadra di podisti sei in squadra con dei missili..Complimenti a te

Micio1970 ha detto...

Peccato non esserci incrociati! abbiamo corso molto vicini e credo di averti superato (io sono partito molto indietro) verso il 7/8° km.
Credo anche io fosse più veloce il precedente tracciato ma le condizioni meteo ieri erano super.
Comunque non è un tempo da buttar via visto il tuo di preparazione ...

fathersnake ha detto...

Sorbole..
è che ti sei scelto una squadra di supereroi, così i tuoi risultati che sarebbero eccezionali in una squadra normale sembrano poco più che ordinari.

Oliver ha detto...

@Frank Il problema è che il percorso dava poche distrazioni, ma è andata. Sapevo di non tenere, ma ci speri sempre, siamo un po' tutti uguali, bravi nelle intenzioni... :D

@Yo Hai visto? Triste destino... ma qualcuno lo deve pur ricoprire quel ruolo no? E noi lo facciamo con onore, siamo il sesto uomo del basket.

@arirun A colazione mi veniva da ridere quandi dicevo che partivo a 3'50" per vedere durante la gara come andava, perchè sentivo ritmi di partenza da 3'10" a 3'30"... eh? Son soddisfazioni... :D

Oliver ha detto...

@Micio Non ti ho proprio visto, poi quel tratto lo odiavo per cui ero anche innervosito. Non lo butto via no il mio crono, solo che speri sempre in qualcosa di meglio. Alla prossima!

@Father Vero, ma non sarebbe stimolante allo stesso modo. Per farti capire, citando due acerrimi rivali del basket come Magic Johnson e Larry Bird "sono contento che ci sia stato Larry sulla mia strada, perchè mi ha costretto a diventare un giocatore migliore". Non li raggiungerò mai, ma mi "costringono" a tirare fuori il meglio di quel che ho. E ti dirò, mi piace.

Master Runners ha detto...

Tu sei er peggio e si chiama Atletica Palzola?
Non mi iscriverò mai con voi! :P
Gran tempo, altrochè!

Oliver ha detto...

@Master Vigliacco!! :D Grazie

Grezzo ha detto...

Io sono il peggiore e il migliore della mia squadra. Ci sono solo io ;)

Comunque peccato, non fosse per la crisi che hai avuto a viaggiare con quel 3'52" scendevi sicuro sotto l'ora e venti

nino ha detto...

anche io ero nei pressi della caduta. decisamente vicini.
complimenti per la tua gara.
il percorso nuovo non mi piace e i km dal 17 un vero disastro

Oliver ha detto...

@grezzo ah beh, sai con chi prendertela almeno! Per scendere sotto l'ora e venti il 3'50" non basta ahimè, devo puntare al 3'45" al km per il PB...

@nino davvero? Pensa te, pochi metri. Nemmeno a me piace il nuovo percorso, l'anno scorso nonostante il brutto tempo mi sono divertito di più.

web runner ha detto...

Stimolante avere compagni di squadra più forti, ma la lotta per me è sempre con noi stessi e i nostri limiti. Per fortuna, sennò 15 giorni fa quando stracciai il PB arrivando a 1.21.24 mi dovevo disperare vedendo 3 dei miei "soci" tutti sotto l'ora e 18... ma ero semplicemente estasiato!

Patty ha detto...

Vero che a te piace il confronto però sei in una squadra di Fulmini e ti vai a cercare le gare un pò noiose ihihihhi
dai che sei stato bravissimo. Ma la fai la 1/2 a Borgo????

Oliver ha detto...

@web No ma non funziona così, la corsa è e resta uno sport individuale, dove battere te stesso e mettere più in là i tuoi limiti. Il fatto di gareggiare (meglio se riesci anche allenarti) con gente più forte di te ti "costringe" a migliorare, a fare bene. Io ho un personale di 1h19' che dura dal '92, e fare 3' in più va bene, ma non provo estasi. Tranquillo che appena succederà sarò altro che estasiato! Poi, ogni atteggiamento è personale.

@Patty Sai, se il confronto non è impossibile che gusto c'è? :D Il nuovo percorso è un po' noioso, ma di mezze belle ce ne sono pochissime. A Borgo certo che ci sono! Sono già iscritto

francoscr ha detto...

Complimenti , siete motorini viventi.

Lucky73 ha detto...

Beh io noto che ti difendi bene in mezzo a quella selva di ragazzini :-)

Francescarun ha detto...

UN VEROOOOOOOOOOOOOOOO FULMINEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE:))) WOWWWWWWW:))))

Kikko ha detto...

Oliver,per noi che non siamo marziani e neanche più giovanissimi...finchè riusciamo a stare sempre sotto i 4'00"/km sulla mezza maratona direi che va bene...o no?
Ciao caro:-)

Oliver ha detto...

@Franco e Francesca grazie!

@Lucky sono tremendi, non stanno fermi un attimo! :D

@Kikko Sicuro che va bene! il fatto è che il PB sulla mezza è l'ultimo che mi resta da rinfrescare, resiste sto maledetto dal 1992. E' una sfida tra me è lui, e vediamo chi la vince. ;D

Anonimo ha detto...

Confermo, Oliver si difende più che egregiamente e siamo contenti di averlo con noi. Grande! Max

lello ha detto...

complimenti oliver..... sei proprio un fulmine............capita di arrivare con degli urti di vomito vuol deire che hai dato tutto !!!!!!!!!anche troppo

Pimpe ha detto...

non ti lamentare ragazzo .. ;-)
sei andato benone..
p.s. il mio socio alessio 1 22 49 a parigi in mezza ;-))

teo ha detto...

Ti "perdo" un attimo e ti ritrovo nell'elite del running...tra l'altro senza neanche pagare da bere!:-)bravo complimenti!

Oliver ha detto...

@Max Grazie, un anziano saggio in squadra serve sempre.

@lello Grazie. Non credevo di arrivare così, boh, forse il caldo.

@Pimpe Non ci riesco, finchè non smantello quel czz di PB sulla mezza mi lamento a ripetizione! :D Ho letto di Alessio, niente male!! Manchi tu, dag adrè!!

@Teo Sono nell'elite del running proprio perchè mi sono perso! Adesso ritrovo la strada non temere..

grinta ha detto...

grande tempo, altrochè, i miei personali complimenti