Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

giovedì 17 marzo 2011

Auguri Italia, nonostante tutto, anche il mio bicipite

In questi ultimi giorni ho letto e visto tante idiozie, tante facili prese di posizione, tanti sfruttamenti del momento, l'ignoranza becera e bellicosa della lega (non riesco a scriverlo maiuscolo), che riempie le poltrone di Roma per scaldarsi il deretano e intascarsi un po' di soldi, fomentando atteggiamenti miopi, per non dire ciechi. Gli ultimi oggi, con Cota assente alle celebrazioni e Torino e l'eurodeputato Borghezio, che fa dichiarazioni che farebbero cadere i testicoli alle caviglie anche a una donna. Non che mi stupisca, è sempre stato lontano anni luce dal senno, ma l'opportunismo, l'onnipresenza e l'attaccamento alle sedie di queste persone, indipendentemente da chi li ha eletti, mi fa andare il sangue alla testa. E' una novità del resto? No, non lo è purtroppo. E non è solo una prerogativa leghista purtroppo.

Ma proprio per questo e nonostante questo Auguri Italia, che hai persone che non sono questo, da sud a nord, da Palermo a Roma a Bolzano, alti, bassi, bruni, biondi, che sono quello che vorrebbero essere, e che si comportano come vorrebbero che fosse. Anche se magari troppo pochi, troppo sognatori o forse troppo illusi. Per queste persone, che ho anche conosciuto, Auguri. E non avendo trovato bandiere, ci siamo organizzati alla meglio, sul balcone (in foto). Se la volontà c'è, nonostante i nostri politici, qualcosa di meglio si può fare.

Sul lato corsa invece due novità: è arrivato il completino dell'Italia che userò agli Europei Master, che figata, che effetto che fa addosso quella canotta, quel colore azzurro. Ma senza facili patriottismi legati a questa giornata. Fa effetto vedere tante volte l'azzurro sportivo in tv, e poi indossarlo, anche se da Master.
L'altra novità è un'elongazione al bicipite femorale che mi terrà fermo una settimana. Il fastidio che sentivo a volte, da fermo e ogni tanto correndo, si è rivelato in questo infortunio. Per evitare cose peggiori meglio lo stop, su consiglio della fisioteraposta. Salta la mezza di Vigevano, palestra e nuoto saranno il rifugio, ci vuole pazienza...


10 commenti:

francoscr ha detto...

purtroppo da fastidio che certa gente è pagata con i soldi dei contribuenti.
Azz...correre con il completino dell'Italia.

Grezzo ha detto...

L'unico modo per non rovinarci la festa è quello di ignorarli bellamente, loro ci sguazzano a vederci incazzati per il loro atteggiamento sprezzante. Lasciamoli cuocere nel loro brodo di ignoranza e idiozia, d'altronde la lega è questo: stupidità, ignoranza, qualunquismo, razzismo ma soprattutto ignoranza, lo so, è ripetuto, ma per le camice verdi una non è abbastanza.

Buona fortuna ai campionati europei!!! Un giorno spero di arrivarci anch'io!

Anonimo ha detto...

Bravo Oliver! Il Tricolore non è - per forza - un pezzo di stoffa, ma l'insieme dei valori che tiene insieme il (nostro) popolo: dignità, coscienza, altruismo. E ci metterei anche la suprema arte di arrangiarsi, che è così bene raffigurata nella foto del post. Penso che nessuno possa ritenersi offeso dal vostro patriottico artificio; quello che conta è solo l'attaccamento alla bandiera e a ciò che rappresenta. In bocca al lupo per la mezza di domenica e per le corse a venire!
Ale
P.S.: quelli che più mi danno da pensare non sono i leghisti (che peraltro non possono essere soggetti attivi né passivi dell'atto stesso del pensiero) ma tutti quelli che, per presunto opportunismo o tornaconto personale, li corteggiano e blandiscono...

franchino ha detto...

Auguri di pronta ripresa, proprio di elongazione si tratta?

Anonimo ha detto...

parli degli euromaster all'aperto? che distanza farai?
luciano er califfo.

Lucky73 ha detto...

se penso a Cavour mi sento sprofondare...

Pimpe ha detto...

io sono un panscia rusa.. ovvero garibaldino di Vespolate.. eccazzo...

Pimpe ha detto...

p.s. mitica la canotta azzurra!
bella Olly ;-))

Oliver ha detto...

@Franco E non solo, come fa gente che non crede nell'Italia ad accettare il Ministero dell'Interno? Se non è opportunismo questo...

@Grezzo io ci provo ad ignorarli, ma a volte fan proprio girare i cog.. Per gli Europei basta che ti iscrivi, non c'è minimo. Pensaci

@Ale Devo dar merito alla fantasia di colei che mi sopporta, manca la bandiera ecco la soluzione! Di domande sul perchè li votano me ne sono fatte tante, risposte però...

@Franchino Grazie. Si, così mi ha detto la fisio, niente di grave lo stop è precauzionale. C'era tutta una parte contratta intorno all'elongazione, non ci vuol molto a far danni peggiori, e sul bicipite femorale eviterei volentieri, troppo rognoso

@Luciano Si, quelli non stadia. Faccio la mezza. Se però la 10k l'avessero fatta sabato, anzichè venerdì, avrei fatto quella.

@lucky non ci pensare, siamo a mille anni luce da quel livello

@Pimpe Panscia rusa non l'avevo mai sentito. Bel nome! Bella la canotta eh? :D

nino ha detto...

certo che indossare quel completino....
di sicuro una motivazione in più.
peccato per vigevano... ma forse hai preso la decisione migliore.