Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

martedì 25 gennaio 2011

Un'iniziativa, secondo me, un po' così...

Dunque, è partita questa nuova iniziativa (di cui vedete il logo/banner qui sotto), dopo il "metti un finocchio a cena", e questa volta mi sento affine o solidale solo in parte. Chiarisco subito. Non sopporto il maltrattamento delle donne, non sopporto la loro mercificazione, credo fermamente che, reciprocamente, si possa imparare molto dalle donne come dagli uomini, sempre che ci si sforzi di uscire dai soliti luoghi comuni.. Siamo diversi, lo saremo sempre, pregi e difetti compresi. Io almeno dalle donne ho sempre avuto molto.

Questa iniziativa però va' oltre la difesa delle donne.

Per quanto mi abbia rattristato, sebbene poco interessato (perchè dove il premier infili il suo pisello a me non interessa), non riesco a vedere le donne coinvolte nell'ennesimo scivolone abissale del Mr.B come vittime. Anzi, secondo me non lo sono. Nel senso che non sono ragazze costrette con la forza a fare quel che fanno o hanno fatto, o forse hanno fatto. Per quanto non credo sia piacevole la frequentazione sessuale di certi personaggi, mi pare che queste ragazze ci abbiano visto o abbiano fiutato un ritorno, che fosse economico, o di favori o chissà cos'altro. Non ho letto da nessuna parte che queste ragazze siano state portate lì con la forza.

Trovo invece di clamoroso cattivo gusto che usino sempre una donna nuda per vendere. Due chiappe per piazzare un'auto, due tette per un telefonino, un bel corpo per qualcosa che con quel corpo non ha niente a che fare... ecco, per questo si che protesterei! Questo si che è denigrare le donne! E per questo, stranamente e una volta tanto, il caro Mr.B pur malato di sesso, non è l'unico colpevole.

Si sta utilizzando tutto il possibile, a ragione o torto, con l'unico fine dell'antiberlusconismo. Sarei contento di non vederlo più al Governo, contentissimo, non l'ho mai sopportato, ma davvero per decretare la sua fine l'unica via è l'antiberlusconismo assoluto, cieco e sordo? Non potrebbero essere forse dei progetti, delle idee, delle iniziative, delle visioni del mondo, delle speranze diverse e concrete da quelle che propone lui? C'è già cascato il Pd in questo tranello, tant'è che non sanno nemmeno più loro cosa devono fare, cosa pensare. Non sanno proporre, non sanno immaginare, solo litigare per le primarie e per chi metterà il culetto santo sulla poltrona pregiata.

Ma i problemi restano dove sono e le donne restano, pur con i loro pregi e valori, dove sono.

L'iniziativa è questa, è ovviamente lecito pensarla diversamente da me.

                                   

10 commenti:

Massimo ha detto...

Le pubblicità sono spesso fatte da personaggi famosi, donne, uomini non c'è differenza l'importante è vendere.
Con Mister B è diverso: si è vero che vederlo su youtube con il pistolino di fuori in compagnia di fanciulle appena maggiorenni (forse) è sinceramente di cattivo gusto, ma è anche peggio vederlo offendere i giudici sempre e rifiutarsi di andare a processo per inventati impegni di governo. Questo è scandaloso, nonché inaccettabile.
Ma per fortuna in Italia c'è la Costituzione, i cui padri fondatori hanno saputo blindare a dovere, per cui questo giochetto durerà ancora pochi giorni....

Oliver ha detto...

@Massimo Pienamente d'accordo, ma mi riferivo solo a questa iniziativa. Se allarghiamo il campo non ne usciamo più

teo ha detto...

Penso che il tema del maltrattamento delle donne e della loro mercificazione debba essere trattato con iniziative un pò più "alte"!quando penso alla donna non rispettata non mi vengono certo in mente i festini ad Arcore o in altri lidi, settori e soprattutto fazioni della politica italiana...penso invece a quel sesso veramente DEBOLE appartenente ad altre culture (se così si possano chiamare) che riducono le donne a merce vera!In Italia siamo a mio parere così fortunati di scegliere se partecipare o meno a festini vari indipendentemente da chi sia il Premier...ciao Oli!
p.s son malato da 5 giorni...e la sfiga continua:-)

franchino ha detto...

Queste hanno fiutato lungo... Quoto in toto il tuo post.

arirun ha detto...

...rimane da valutare se il maiale usato dalla campagna pubblicitaria è di sana produzione italiana o proveniente da allevamenti potenzialmente a rischio :)

Grezzo ha detto...

Certo le ragazze che frequentano le mutande di Berlusconi non sono delle innocenti vergini traviate dall'orco, questo mi sembra chiaro, ma il problema della vicenda rimane che l'immagine restituita è quella da antiche corti, dove il re si scopava bellamente chi voleva. Ora, fosse per me sarebbe una cosa che riguarda il premier e chi gli mette le mani nel pacco di natale, tuttavia queste cose hanno un riflesso nella vita pubblica, e allora diventa un problema pubblico. Infatti tra le frequentatrici del postribolo ci sono persone che ora occupano posti di rilevanza sociale. Il legittimo sospetto è che siano lì per l'abilità nell'infilare le mani nelle mutande di Berlusconi piuttosto che per proprie capacità politiche.

Ma il problema del nano di Arcore è soprattutto un altro, ed è ben più grave delle mignotte che vanno a casa sua: Berlusconi è un governante completamente incapace. E quel che è peggio è che si è circondato di ministri ancor più incapaci. Con l'aggravante che della squadra fanno parte anche degli sporchi razzisti e fascisti.

Stop, mi fermo qui.....

GIAN CARLO ha detto...

Berlusconi lo manderei all'ergastolo, ma l'iniziativa così come è impostata non mi piace, come non mi piace l'8 marza e molte altre caxxate... le donne sono + furbe degli uomini a 360 gradi ...anche a farci credere in quest'iniziativa.

Master Runners ha detto...

Basta che se ne vada! E poi, le donne per me, sanno il fatto loro, indipendentemente da tutto! ;)

Patty ha detto...

Sembrerà strano detto da una donna ma QUOTO IN PIENO CIO' CHE HA SCRITTO GIANCARLO..........le donne sono furbe e sicuramente non vittime in questo caso e questa iniziativa è una "cagata" fatta così pur pensando anch'io negativamente sulle pochezza della morale e del cervello di Mr.B

Simo ha detto...

uff .. non mi piace questa iniziativa, non mi piace perchè parte dal presupposto sbagliato, non mi piace perchè come giustamente dici le donne in questo specifico non sono state forzate in nulla e sicuramente hanno avuto un loro ritorno benchè giovani [sicuramente non innocenti] etc etc ... se devo lottare per la mia dignità lo voglio fare partendo da una base ben più solida che da un effetto boomerang da Mr.B .. del quale preferisco non parlare perchè mi fa solo incazzare ...