Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

venerdì 26 novembre 2010

...e il vento soffia in faccia la neve

Il signor inverno è arrivato in tutto il suo splendore, l'irreale silenzio che sentivo appena sveglio indicava solo una cosa: neve. E di fatti così era, non molta, già bagnata prima di pranzo, ma comunque neve e freddo sia oggi che domenica; domani forse una pausa di sole, ma il -4° previsto stanotte non lascia speranze.
Stamattina ho iniziato la nuova fase in palestra, grazie agli esercizi di Simo (balzi, skip, andature ecc ecc) che combino con il potenziamento più classico, entro primavera dovrei arrivare a correre la maratona entro le 2h10', forse 2h15'... Troppo ottimista?
Scherzi a parte, trovare ritmo e coordinazione non è per niente facile, la sensazione di essere un idiota nei movimenti era piuttosto viva, ma si impara. Certo li credevo meno faticosi, coordinazione e ritmo a parte, ad un certo momento i polpacci, i tibiali e le caviglie urlano. Non so come spiegare, sono delle sensazioni che danno fiducia, anche se il lavoro darà i suoi frutti tra qualche mese.
Domani riposo, ci vuole, ma domenica mi aspetta un bel lavoretto sul collinare, con ritmi meno intensi delle ultime volte ma devo un po' risintonizzarmi su certe andature. Mi aspetta questo: 2km risc. + 1x5000 a 3'50"' al km + 1000 a 4'20" + 1x2000 a 3'40" + 1000 a 4'10". 
9km frazionati e impegnativi, spero però che i ritmi non mi mettano in difficoltà tanto quanto le ultime volte. Vedremo, sperando non nevichi troppo.

12 commenti:

teo ha detto...

Ciao Oliver...quanto recuperi tra le ripetute?

Oliver ha detto...

Ciao Teo, non sono ripetute, è un frazionato, 5000-1000-2000-1000 sono continui, non c'è recupero. I ritmi sono quelli scritti

Pimpe ha detto...

uh che botta di palestration....
ma non ti appesantire ....!!

@teo: recupero x le ripetute ..??
una prima e una dopo pranzo...
:-))))

Oliver ha detto...

@Pimpe No no, tranquillo, tantissima reattività, propriocezione e forza. Non dovrei mettere su nemmeno un etto! Facile che lo metto su per il vino buono.. ;D

teo ha detto...

azz...ho il fiatone io a leggerlo
:-)))

teo ha detto...

@ PIMPE: noi potremmo andare a pranzo mentre Oli fa le ripetute:-)

Oliver ha detto...

...sei proprio un tapascione...

theyogi ha detto...

sognare non costa niente... io già mi vedo con 10kg in meno!

GIAN CARLO ha detto...

2h e 15 (per ora.. e pure per dopo) è fuori portata... ma soddisfazioni direi che te ne puoi togliere molte

Marco C. ha detto...

Grande Oliver. Un frazionato veramente intenso. Stai preparando qualche gara in particolare?

Marco C. ha detto...

Ops... ho appena visto il countdown ;)

Anonimo ha detto...

Ciao Olli, lo stesso lavoretto, ma con tempi logicamente diversi, l'abbiamo fatto io e Ale ieri mattina a Trenno sotto acqua e venticello gelato. 1x5000 a 4'10+1x1000 a 4'40''+1x2000 a 4'+1x1000 a 4'30''. Tutto ok....peccato per il dolore ad allenamento finito alla bandelletta. Non ci voleva ca..o
E' gia' partito l'accanimento terapeutico....speriamo dia i frutti sperati. Bye. Luca Gara