Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

lunedì 13 settembre 2010

10k The R.U.N. - Vigevano

Archvio con soddisfazione anche la seconda gara dell'autunno, la 10k The R.U.N. di Vigevano, appartenente all'omonimo circuito della Gazzetta. La mattina inizia così, sveglia alle 6 per arrivare a Vigevano con un pochino d'anticipo, calcolo però male i tempi e alle 7,20 sono in piazza Ducale, non erano nemmeno aperti gli stand per ritirare i pettorali e la partenza era 2 ore dopo... uff...
Comunque, caffè, gazzetta (il solito inizio di giornata culturale insomma) e aspetto l'arrivo degli altri atlei, incrocio Omar e poi Matteo Raimondi (ottimo e spettacolare 4° assoluto, sempre più veloce) e si chiacchiera, arrivano altri amici, provo a vedere se incrocio Fathersnake ma non lo vedo; insomma il tempo passa. Mi scaldo cercando di fare il giro da 3200m che si percorrerà 3 volte, in parte è già segnato ed è chiaro che non sarà facile, ci sono un paio di salite lunghe 500m circa, corribili ma sempre salite e una rampetta breve e secca che immette nel ponte coperto, e poi ciottolato, pavè, porfido, sterrato e asfalto. Non facile insomma, soprattutto perchè il terzo giro sarà faticoso.
Mi scaldo con calma, mi cambio e mi posiziono in terza fila alla partenza. Non sono fresco come martedì sera ma sto bene e penso di fare una bella gara. Mi guardo intorno e immaginavo una partecipazione più numerosa, 321 i classificati, ma va bene così. Dopo lo sparo la partenza è meno forte di martedì sera, sono circa 20-30 le persone che mi precedono, leggera discesa e prima di una curva secca si inizia la prima salitella, spingo senza particolare affanno, ci sono molte curve anche secche, inizia la discesa si ritorna verso la piazza e c'è la seconda salita, quella che immette nel parco del castello.
Giro sempre bene, la prima donna è lì davanti ed è il mio riferimento, il tempo al km è di 3'40". C'è un pezzo sterrato prima della rampa che immette nel ponte coperto, siamo solo al 2°km ma già il percorso, nervoso e selettivo, inizia a mietere vittime tra i soliti partenti "sin cabeza", senza testa. Raggiungo la prima donna che subito si aggancia, siamo già sfilacciati e i primi sono lontani dalla vista (e del resto prenderò 7' dal primo). Dopo varie curve e un rettilineo in falsopiano si arriva in piazza Ducale per la fine del primo giro, il percorso è bellissimo, la piazza è sempre stupenda.
Inizia il secondo giro, la prima donna ha ceduto un pochino e nella salita sento che le mie gambe qualcosa stanno cedendo anche loro, non sono pendenze impossibili ma quando si spinge serve forza muscolare e io qui devo migliorare. Tengo il ritmo, ne sorpasso ancora un paio e sapere com'è il giro mi dà più sicurezza, continuo a spingere ma al passaggio in piazza ducale ho perso 15" dal giro precedente. Ora fatico, cerco di tenere e limitare i danni, la salita mi mette in difficoltà e vengo sorpassato da uno dell'Atletica Cinisello, provo a stargli attaccato e ci riesco, ma quando inizio la seconda salita lui ne ha per spingere e io no, da un paio di km sono a 50m da due che mi precedono, e non c'è verso di colmare la distanza, lui invece li prende e li lascia lì.
Finisce anche la seconda salita, si passa nel castello e la rampetta la accuso dietro le cosce, imbragandomi un po'. Cerco di rilassarmi in discesa ma sento che la prima donna è appena dietro e mi raggiunge un km prima della piazza. Non ci sto a farmi sorpassare ancora e visto che di salite non ce ne sono più provo a reagire, non è messa bene nemmeno lei perchè di contro non ha nessuna reazione. Arrivo in piazza contento della mia gara, per come è stata. Muscolare e nervosa ma anche bella nella sua difficoltà, con un percorso bellissimo.
Chiudo 21° assoluto in 36'49"! Nel terzo giro ho perso 10" rispetto a quello prima e quindi 25" dal primo giro, la fatica si è fatta sentire, ma sono contento e soddisfatto. Tra l'altro in quei 20 che mi precedono ce ne sono ben 11 della mia categoria...
La prima settimana di gare mi lascia ben sperare per l'autunno, per le campestri poi c'è ancora tempo per lavorare come si deve. Mercoledì mi aspetta la fisioterapista per un lavoro di fino sui polpacci, poi devo iniziare il potenziamento serio, per parificare la muscolatura delle gambe e aumentarne il tono muscolare e la forza.
Insomma, per le gare a venire devo darmi un tono...

PS Giusto per commentare il post di Father, il mio Garmin segna 9,9km contro i 9,6 dichiarati, quindi una media più bassa del chip. Ma mi fido di più della misurazione ufficiale del percorso che del gps, tra curve, salite ecc è facile che il satellite si perda per strada.

18 commenti:

fathersnake ha detto...

Io c'ero, ma un pò dietro :-)

Oliver ha detto...

Oh, non ti ho visto, potevi vestirti di verde acido no? ;D
Comunque a me il Garmin segnava 9,9km e dunque una media più bassa, ma mi fido sempre più delle indicazioni sul percorso.

theyogi ha detto...

competere con le donne... perché non c'ho mai pensato? non che cambierebbe molto.... :)

Oliver ha detto...

@Yogi Perchè poi ti dicono "ah, se fossi più giovane" e non pensi più a correre...

Grezzo ha detto...

Considerando il tipo di percorso e le pendenze direi che è un tempo molto buono. Certo che con un vincitore sotto i 30'... purtroppo da noi in Sardegna finita l'estate è difficile trovare atleti con quei ritmi, quindi abbiamo pochi punti di riferimento.

theyogi ha detto...

allora son fortunato che di coetanee non ne vedo troppe....

Massimo ha detto...

..e c'è chi dice che le donne in gara distraggono!!
Grande tempo, a prescindere dal satellite, complimenti:)

Pimpe ha detto...

ciao trenino del gorgonzola...
sei andato benone altro che balle!
alle prossime
pimpe

Oliver ha detto...

@Grezzo Guarda, qui si vedono quando il montepremi è copioso, altrimenti gente così latita...

@Yogi :D

@massimo ti dirò, non era niente male la prima! ;D grazie!

@Pimpe Grazie... certo che "trenino del gorgonzola" non me l'aveva mai detto nessuno

arirun ha detto...

Trovare il ritmo giusto in un circuito del genere non deve essere affatto facile e finire con le gambe dure ci sta non credo sia una pecca del tuo allenamento(potenziamento)Grande trenino allora!!

Norge ha detto...

Sei andato decisamente bene, considerato il percorso impegnativo. Bravo e complimenti, e poi a questo punto della stagione, non puoi che migliorare. Ciao.
Fausto/Norge

Patty ha detto...

concordo sulla bellezza della piazza ho corso 2 mezze maratone.....e tu come al solito un fulmine. Ciao ciao

franchino ha detto...

Bravo Oliver! Come Patty anche io ho corso due mezze Scarpa d'Oro che nei primi chilometri ricalca lo stesso percorso della Run Vigevano. Pavè, sterrato, curve strette,... sicuramente un tracciato lento in cui devi sempre rilanciare, da atleti potenti.

teo ha detto...

anche da Barcelona seguo il tuo blog mister:-)))grande prestazione, 2 in una settimana!
non ho capito i tuoi obiettivi autunnali pero'? e alla mezza del vco fai la quasi 10k?ciau...

Oliver ha detto...

@arirun Il potenziamento è da fare per pareggiare la muscolatura e migliorare il tono, già verificato con la fisioterapista. Lo sento anche in gare meno difficili

@Norge beh, speriamo! grazie

@Patty Rispetto alla mezza ci passi tre volte e sei sempre in centro, però bella la Scarpa d'Oro

@Frachino Esatto, nel terzo giro ho proprio sentito mancanza di forza quando mi sarebbe servita. Si lavorerà anche su quello

@Teo Bella la vita eh? Desde Barcelona hombre, que tal allì? Autunno DJTen, e poi devo decidere se fare la mezza di Busto e provare il PB o meno. In base a cosa decido programmo i mesi dopo

Drugo ha detto...

Il GPS tira delle righe sopra ai tetti nei percorsi cittadini e tortuosi. A volte accorcia, a volte allunga. Direi che non è affidabile al 100%.
Molto giusta la tattica di prendere una donna come punto di riferimento. Molto spesso lo faccio anche io, soltanto che solitamente mi ci piazzo dietro...

Lucky73 ha detto...

Oh, ma voi "omodeisti" andate proprio forte! La Paola alla mezza pronti via post ferie 1° di cat e 1.23 ....azzarola! :)

Oliver ha detto...

@drugo A me lo dici? 9 volte su 10 sono dietro, a volte nemmeno alla prima!

@lucky Hai visto? Non ce n'è come il doping!! ;D Silvio è un grande, sia amico che coach, e riesce a portarti a puntino alle gare.