Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

mercoledì 18 agosto 2010

Doveva bussare e ha bussato!

Sapevo bene che dovevo fare i conti con il mio essere poco abituato ai lavori lattacidi, ero lì tranquillo ad aspettare che il signor lattato con le sue valigie di stanchezza e dolori venisse a bussare. E come il peggiore dei parenti eccolo che viene a trovarmi!
Vabeh dai, la sto mettendo giù un po' dura, perchè in fondo mi sto divertendo, sto lavorando bene e inevitabilmente di qui sarei passato. Causa chiusra estiva del campo di allenamento mi trovo a correre costantemente su percorsi collinari, che siano ripetute, frazionati o corsa lenta. e già questo accumula fatica; i ritmi poi si sono alzati e con loro le sollecitazioni a tendini e muscoli, aggiungiamo poi il potenziamento a carico naturale...
Sono arrivato dalle vacanze di luglio molto riposato, motivato e fresco, ma si sa che l'inizio della preparazione richiede alcuni adattamenti fisici e un recupero del tono muscolare ottimale, cosa che allunga inevitabilmente i recuperi tra un allenamento e l'altro, almeno per ora. Insomma, tutto questo per dire che oggi ho riposato anzichè correre, ne sentivo la necessità fisica e mentale.
Un giorno di stacco, questi primi dieci giorni sono stati impegnativi, con un 5000 collinare tirato domenica e 6x500 e un 2000 tirato (collinari anche qui) ieri, dopo che settimana scorsa avevo affrontato il famoso trittico. Proprio il recupero di quest'ultimo ha richiesto un po' di tempo extra, tant'è che l'ho sentito sia nel 5000 chiudendolo in 18'50", che ieri anche se in minor misura. Però proprio ieri alla fine del 2000, fatto in 7'02" mi sentivo parecchio stanco e con qualche dolore sparso. E va bene l'impegno, va bene che sono motivato ma di spaccarmi in due non ne ho proprio intenzione, beato riposo!!

12 commenti:

Patty ha detto...

ben fatto.....ad assecondare il proprio corpo e le proprie sensazioni penso non si sbagli mai .... ciauuu

Grezzo ha detto...

Sembra quasi che a riposare ci si senta in colpa, poi però quando il fisico ha recuperato bene tutti gli allenamenti che abbiamo fatto danno i loro frutti, quindi goditi un pò di relax, anche un maratoneta ne ha bisogno ;-)

Spero non ti dispiaccia se prendo uno spunto qua e là dal tuo blog, visti i risultati che hai ottenuto nella maratone, ciao e a presto

Oliver ha detto...

@patty Già, e ti dirò, stasera esco pure a cena!

@grezzo Ci si sente in colpa solo se riposi per pigrizia, altrimenti come in questo caso me lo godo proprio! Tutti prendiamo spunto qua e là, poi a volte facciamo casino mentre altre imbrocchiamo. Se vuoi farti una cultura ti consiglio il libro "La maratona - Allenamento e alimentazione" di Enrico Arcelli, edizioni COrrere. La prima maratona l'ho preparata seguendo quel libro e finendo subito sotto le 3 ore. E' chiaro, fatto bene, e Arcelli è un medico sportivo notevole.

teo ha detto...

Ciao Oliver...mah in questi casi oltre al giusto riposo, che è il rimedio migliore, lo strechting va fatto o allungare ulteriormente i muscoli può essere dannoso?

Oliver ha detto...

Lo stretching è da evitare solo se hai dolore o contratture o infortuni in genere. Altrimenti lo si fa con regolarità, aiuta parecchio. Anche perchè una muscolatura elastica è meno soggetta ad infortuni.

Norge ha detto...

Anch'io sto facendo molto lavoro collinare, è piacevole a livello paesaggistico e anche se le gambe a volte reclamano :-) la mente ringrazia. Di solito corro in compagnia 3 -4 amici alla domenica e facciamo dei lunghi/lunghissimi a ritmi blandi ma senza mai fermarsi, ad esempio domenica scorsa abbiamo fatto 28 km in 2 23'. Ciao e buon allenamento.
Fausto/Norge

Master Runners ha detto...

Sto periodo con me sfondi una porta aperta, non posso che dirti che hai fatto bene! ;)

Francarun ha detto...

Andare a sensazione è la miglior cosa da fare.....i parenti dopo tre giorni puzzano..quindi dovresti liberarti del Lattato presto...

theyogi ha detto...

evviva il buon senso, de sti tempi è diventata merce rara! sarà l'ansia di riprendere....

fathersnake ha detto...

Alla fine anche il riposo fa parte dell'allenamento..

arirun ha detto...

se dicono lasciare stare il can che dorme un motivo ci sarà..semplicemente il riposo è sacro!e se ho letto bene 10 giorni di filato ad allenarsi intensamente alleviano notevolmente il senso di "colpa" ;)

Tosto ha detto...

Ahh però! mica male il tuo 5000 :)