Stagionalità


STAGIONALITÀ DI SETTEMBRE
Verdure: aglio, barbabietola, basilico, bieta da coste e da taglio, bietola, broccolo, carota, cavolo cappuccio, cavolo verza, cetriolo, cicoria bianca, rossa, verde e bionda, cicoria catalogna, orchidea rossa e puntarelle, cipolla, costa, erba medica, fagiolo borlotto nano e rampicante, fagiolino, finocchio, fungo, grano saraceno, indivia riccia, lattuga romana, rossa e dei ghiacci, maggiorana, mais, melanzana, mentuccia, patata, peperone, pomodoro, porro, radicchio, rapa, riso, rucola, scorzonera, sedano, sedano rapa, seme di girasole, seme di lino, seme di sesamo, soia, spinacio, zucca, zucchina ibrida chiara e scura.
Pesce: acciuga, alice, calamaro, cefalo muggine, dentice, gattuccio, mazzancolla, moscardino, ombrina, orata, pannocchia, pesce spada, ricciola, rombo chiodato, sarago, sardina, seppia, sogliola, spigola, tonno rosso, triglia, vongola verace.
Frutta: anguria, arachide, banana, cachi, cocomero, fico, fico d'india, limone, lampone, mandorla, mela, melagrana, melone, mora, nocciola, pera, pesca, pistacchio, prugna, uva.

giovedì 17 giugno 2010

Verso Verbania imparando la pista

Oggi evitando la pioggia e con un'umidità degna di Bangkok, alle ore 13 ci troviamo al campo. Non fa caldo, ci sono 22°-23° ma è molto umido, del resto fino a un paio d'ore prima diluviava. Mi aspetta un allenamento in pista in compagnia di Simo e Paola, 5x400 in 1'25" rec. 1' e un 2000 frazionato in 200m in 42" e 200m in 55".

Riscaldamento in gruppo tra risate e chiacchiere, al solito un bel momento, ultimi due km a 4'30" ed entriamo in pista ognuno dedicandosi ai propri lavori. Ci alterniamo a tirare io e Simo, Paola se ne sta dietro vista la poca voglia. Per i 400 il passaggio è 21" ogni 100 ma oggi corro male, a parte un po' di stanchezza strappo in continuazione, assolutamente incapace di tenere un ritmo costante e non so perchè. L'esatto contrario di Simo che invece arriva all'1'25" sempre costante e in leggera progressione. Vabeh, oggi va' così e chiudiamo i 400 nei tempi indicati, io con la sensazione di gambe un po' molli.

Arriva il 2000, viste le gambe lo temo un po' e invece più passano i giri e meglio sto, riesco ad avere un po' più di costanza nel ritmo e teniamo i 42" nei 200 veloci e 50" nel recupero, la cosa mi viene anche abbastanza "facile" e ne provo piacere. Piacere protratto anche dalla lezione che mi ha tenuto la Simo sul correre in pista, cosa tutt'altro che banale. Io nei 5000 ho provato spesso la sensazione del "non so dove mettermi" correndo in gruppo, finendo o col correre "corto" o davanti per correre meglio ma sprecando energie, e poi i cambi a tirare, e gli spostamenti... mica servono solo le gambe per correre! Proverò gli accorgimenti che mi ha spiegato oggi, prima o poi imparo, grazie Simo!

2 commenti:

Simo ha detto...

;)

Luca "Ginko" ha detto...

Sono ancora indeciso se fare anche io la 10km a Verbania o una più vicina a casa.. se mi iscrivo ti faccio sapere così magari ci saltiamo prima della partenza.